21 maggio 2016, 12:22

Gli esperti del settore immobiliare delle quattro grandi società di revisione (KPMG, Deloitte, N 1, e PwC) prevedono che quest'anno in Spagna si è registrato circa di 440.000 offerte per la vendita di case, ciò significa che la crescita rispetto allo scorso anno dal 10% al 12%, mentre l'importo totale delle operazioni ammontano a più di 20 000 milioni di euro,che supera 18,000 milioni di euro registrati l'anno scorso.
Inoltre, in El economista ha riferito che in base alle loro osservazioni, attualmente ha un grande appetito per gli investimenti nel settore immobiliare, così come i bassi tassi di interesse, favorire la ripresa economica della Spagna, rappresentano una prospettiva di opportunità di investimento.
La domanda, inoltre, si sta riprendendo, secondo gli esperti, tra coloro che desiderano acquistare un immobile per se stessi, non con l'obiettivo di produrre reddito, di vendita, come previsto, crescono di ben il 12%. Grazie alla crescita economica, normalizza il ritmo di creazione di nuovi posti di lavoro , migliorando le condizioni di acquisto grazie alle favorevoli tassi di interesse sui mutui.
Tali conclusioni hanno fatto calcolando che da 400.000 abitazioni transazioni effettuate lo scorso anno, il 60% erano per le persone fisiche e solo 240 000 nuovi mutui per contratto, immediatamente sottolineano il fatto che il 40% di queste operazioni di mercato sono state fatte con "pura liquidità".
Inoltre, gli esperti prevedono che la domanda di abitazioni, sarà sta accadendo nelle città con più di 50.000 abitanti, che influenzano la crescita dei prezzi a terra. Tuttavia, essi hanno inoltre rilevato che il costo dell'operazione sarà molto più alto" per questo tipo di attività, così come "il miglioramento delle prospettive economiche, significa che oggi si paga di più per lo stesso bene”


Вернуться в список новостей

Отправьте эту страницу друзьям!